Controllo caldaia, le nuove tempistiche

" Informazioni utili sulle nuove tempistiche per il controllo alla caldaia: le scadenze da rispettare e le modalità per accedere al nostro servizio di manutenzione periodica a Firenze. Entra e scopri di più! "

Data: 7/9/18 | Vista: 985

Controllo caldaia, le nuove tempistiche

Controllo caldaia, le normative più recenti e le scadenze da rispettare

Effettuare una regolare manutenzione dell'impianto di riscaldamento è importantissimo: aiuta, infatti, a mantenerlo sicuro e funzionale e permette di tenere sotto controllo le emissioni.

Il periodico controllo alla caldaia è obbligatorio per legge: le scadenze da rispettare sono state definite a livello europeo e adottate anche dall'Italia in seguito all'entrata in vigore del Regolamento del Consiglio dei Ministri del 15 febbraio 2013.

Desideri far controllare la tua caldaia? Contattaci per maggiori informazioni e per fissare un appuntamento!

Le tempistiche per il controllo alla caldaia

Il precedente Regolamento ha definito che, salvo le diverse indicazioni che l'installatore o il manutentore ha indicato nel libretto d'uso della caldaia, gli impianti termici devono essere sottoposti a controlli:

  • ogni 2 anni se alimentati con combustibile solido o liquido;

  • ogni 4 anni se alimentati a gas metano o GPL.

Se si possiede un impianto termico con potenza maggiore o uguale ai 100 kW le tempistiche precedentemente indicate si dimezzano:

  • ogni anno per gli impianti termici alimentati con combustibile solido o liquido;

  • ogni 2 anni per gli impianti alimentati a metano o GPL.

Le caratteristiche del nostro servizio di manutenzione per il controllo della caldaia

Idrofast è a tua disposizione a Firenze per il controllo alla caldaia: siamo professionisti abilitati e dotati dei requisiti per poter svolgere questa professione a norma di legge.

Il nostro programma di manutenzione periodica della caldaia comprende principalmente 3 operazioni:

  • il controllo dei fumi: permette di scoprire se la quantità di sostanze nocive contenute al loro interno rientra nei limiti previsti dalla legge e consente di avere il bollino blu;

  • la pulizia del bruciatore: permette di eliminare le impurità che generalmente si accumulano su questa componente delle caldaie assicurando una maggiore durata dell'impianto;

  • la manutenzione ordinaria: una serie di controlli volti a verificare il corretto funzionamento e la sicurezza dell'impianto.

Assicuriamo ai nostri clienti bassi tempi d'attesa e un intervento tecnico di elevata qualità.

Scopri la nostra offerta visitando la sezione dedicata del nostro sito e contattaci per fissare un appuntamento!


Richiedi Informazioni

"Controllo caldaia, le nuove tempistiche "

Voto: 5 su 5
di 2 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?